Nell'articolo, uscito a Luglio sulla rivista di settore Mark Up, è contenuto un articolo basato sul fenomeno sempre in evoluzione del turismo nell'era del Web 2.0., che contiene un intervento ad opera di Reputation Manager.


Reputation Manager
è una società che, fin dalla sua fondazione, nel 2004, opera a supporto delle Ricerche di Mercato, nella fattispecie legate all' Area Marketing e della Comunicazione , da intendersi sempre nel contesto dell'età digitale che stiamo vivendo.


Obiettivo di Reputation Manager è sensibilizzare tutti sulla peculiarità della questione associata alla reputazione online, argomento su cui non solo si sviluppano continui studi e ricerche, bensì anche tematica che interessa tutti, sia privati che aziende.


Nell'articolo di Luglio apparso su Mark Up viene trattato approfonditamente lo scenario che si profila integrato al mondo del turismo, che, con l'avvento del Web 2.0., ha, effettivamente, subito notevoli mutamenti.
In primis, ad essere mutate sono le abitudini di viaggio degli italiani.


Tutti noi, infatti, operiamo delle scelte in base alla nostra consultazione non solo di siti internet relativi ad alberghi, locations, ma anche, e sempre più spesso, rivolgiamo la nostra attenzione alle piattaforme social.
In esso troviamo una miriade di recensioni, compilate da altri utenti/viaggiatori, che ci riportano le loro considerazioni, e, in alcuni casi, avvertimenti e relativi ranking.


Questo flusso di dati risulta condivisibile da tutti, e dunque sfruttabile al fine di compiere le giuste scelte e non rimanere delusi in sede di viaggio o spostamento.


Andrea Barchiesi (Reputation Manager) e Paolo Mosconi (Actvalue), nel loro intervento, hanno dimostrato come i consumatori si indirizzano all'acquisto di un pacchetto vacanze, o si appropinquano ad una prenotazione, basandosi propria sulla Online Brand Reputation di cui sono venuti a conoscenza circa un determinato luogo, albergo, ristorante.


In altre parole, gli utenti tendono sempre più a monitorare ciò che gli altri internauti hanno detto riguardo ad uno specifico prodotto o servizio.


Andrea Barchiesi e Paolo Mosconi hanno spiegato che, al fine di realizzare un report di questa tendenza, sono stati presi in esame diversi fattori: localizzazione del Brand sui motori di ricerca, importanza, pertinenza e consistenza dei contenuti, e infine rilevanza proprio delle discussioni che gli utenti hanno alimentato.


Paolo Mosconi e Andrea Barchiesi, inoltre, hanno spiegato che esistono piattaforme che possono vantare un seguito maggiore rispetto ad altre, individuandole in eDreams, seguita poi da Expedia ed  infine da LastMinute.


Andrea Barchiesi (Reputation Manager) e Paolo Mosconi (ActValue) hanno infine sottolineato come queste tre piattaforme rappresentino un reale punto di riferimento per gli utenti.